Lampade Ikea Tradfri + Home Assistant Tutorial

Lampade Ikea Tradfri + Home Assistant Tutorial

Nel precedente articolo, ho fatto un paragone tra IKEA e Philips. Considerando che anche le lampade IKEA consentono di essere integrate con Home Assistant, in questo articolo vi mostro come fare.

Hai già dato un occhio all’indice di articoli inerenti la Domotica presenti nel mio sito?

Facci un salto: Indice articoli di Domotica

 

Se volete il Bundle:

 

Prerequisiti

Per installare e configurare le lampade IKEA Tradfri dobbiamo lavorare un po’ per preparare Home Assistant alla configurazione.

Iniziamo con il seguire le istruzioni riportare sotto la voce “Linux” a questo link:
IKEA Tradfri Home Assistant

 

 

Configurazione Tradfri + Accessori

Prima di procedere con la parte relativa ad Home Assistant, dobbiamo “montare” il KIT (essendo IKEA non c’è da stupirsi). Accendete la lampada IKEA Tradfri, il gateway ed avviate l’applicazione. Salvo imprevisti dovrebbe essere un processo abbastanza dritto e facile, basta seguire le istruzioni.

  • Fate il Pair con Applicazione – Gateway
  • Fate il Pair con App – Telecomando (Come indicato nel mio articolo precedente, un telecomando, è obbligatorio ai fini del controllo)
  • Fate il Pair con App – lampada IKEA, e rinominatela a vostro piacimento. Ricordate che il nome della lampada diventerà l’entity dentro Home Assistant.

Fate un po’ di prove in modo da verificare il corretto funzionamento di tutto quanto. Bene, ora potete tranquillamente mettere il telecomando IKEA dentro un cassetto. Non lo useremo più

 

Configurazione di Home Assistant

Purtroppo con la versione 0.55 di Home Assistant, il componente TRADFRI ha dei problemi per i quali non è possibile utilizzare il Gateway IKEA. Di seguito la procedura per risolvere questo errore.

La versione che ho installato di Home Assistant è AIO (All in One). Trovate la mia guida qui

Prima di tutto fermiamo il servizio di Home Assistant. Se non facciamo questo primo passo, prima di iniziare tutto il processo di fix, rischiamo di compromettere l’installazione di Home Assistant.

Per sicurezza, fate anche un backup di tutta la cartella /home/homeassistant/.homeassistant

 

Un’altra cosa importante da fare è l’aggiornamento della versione di Python.

  • Se non volete aggiornare a Raspbian Stretch, dovete per forza aggiornare la versione di Python alla 3.5. Ormai la 3.4 è deprecata.

Soddisfatti questi pochi passi, procediamo!

sudo service home-assistant stop

Nonostante non faccia niente di particolare, il prossimo comando impiegherà un bel pò di tempo a lavorare. Ho una Raspberry Pi 3 con una Micro SD discretamente veloce e ci ha messo circa 15-20 minuti a girare. Regolatevi di conseguenza.

Non preoccupatevi se ad un certo punto la shell SSH non vi dà segnali di vita. E’ normale, sta lavorando.

pip3 install cython

Ora possiamo proseguire con il fix che è stato trovato per le lampade IKEA Tradfri:
Spostiamoci nella cartella /tmp/ e lanciamo i seguenti comandi:

git clone –depth 1 https://git.fslab.de/jkonra2m/tinydtls.git

cd tinydtls

autoreconf

./configure –with-ecc –without-debug

cd cython

python3 setup.py install

cd ../..

git clone https://github.com/chrysn/aiocoap

cd aiocoap

git reset –hard 3286f48f0b949901c8b5c04c0719dc54ab63d431

python3 -m pip install –upgrade pip setuptools

python3 -m pip install .

 

Riavviate la Raspberry

 

Configurazione Home Assistant

Se non contiamo tutto il lavoro di preconfigurazione che abbiamo fatto, il componente Tradfri è abbastanza immediato da configurare.

Se avete il componente “autodiscovery” attivo nel file “configuration.yaml” , non dovete fare altro che connettervi ad Home Assistant e cliccare su “Configure” sopra l’icona del nuovo componente.

 

Vi verrà richiesta la Security Key. La trovate dietro il Gateway IKEA.

Se avete seguito tutti i passi alla lettera e nell’interfaccia WEB di Home Assistant vi viene fuori l’errore “Connection Error” o similare, verificate di non aver saltato nessun passo nel secondo punto.

Purtroppo questo fix, nonostante abbia salvato la vita a molti (incluso me), non è garantito al 100%.

Qualora abbiate problemi, verificate nel log, potrebbe essere una sciocchezza.

Se invece nella configurazione da pagina WEB Home Assistant non vi da nessun errore, siamo a cavallo. Verificate nella lista delle entity la presenza delle vostre luci ed iniziamo a divertirci!

 

Se volete il Bundle:

Considerazioni Finali

Il fatto di dover preparare un bel po’ di configurazioni per poter integrare Home Assistant alle lampade IKEA Tradfri, gioca un po’ a sfavore rispetto alle Philips HUE, ma non possiamo dare più di tanto la colpa a questa cosa. Questo problema non si pone se avete installato Hassbian o HASS.io

Se guardiamo il risultato finale, anche le lampade IKEA Tradfri fanno il loro lavoro. Sono veloci nell’accensione e nello spegnimento e fanno più luce delle Philips HUE in termini di luce.

Cosa molto interessante è quella che con l’applicazione Tasker è possibile accoppiare l’accensione, lo spegnimento e la regolazione dell’illuminazione delle lampade IKEA e le Philips HUE.

8 commenti

  1. Ciao, ho letto il tuo articolo perchè mi sto apprestando ad un piccolo progetto di controllo via tablet di alcuni componenti della casa (luci e valvole termostatiche del riscaldamento) via tablet. Mi sono imbattuto nel kit Ikea che volevo testare ma c’è una cosa a cui non ho trovato risposta. Posto il fatto che ad un telecomando si possano associare 10 lampade, le lampade funzionano singolarmente o quando uso il telecomando accende tutte le lampade associate nel raggio d’azione?

    Grazie

  2. Ciao Dario,
    Io ho solo una lampada quindi non posso darti una risposta, però posso dirti che se usi l’app del telefono dovresti poter controllare tutte le lampade singolarmente. Se usi il telecomando secondo me le accendi o spegni tutte. Se ti prendi N telecomandi e associ N lampade invece dovrebbe funzionare ma in questo caso non varrebbe la spese.

    Ciao

  3. ciao ho installato home Assistant e per provare ho comprato un rp3 b+ una lampadina yeelight e una Ikea….volevo chiederti se per configurare la yeelight c’è bisogno del suo Gateway o si può fare senza? lo stesso per la lampadina Ikea? ogni volta che si prende una lampadina bisogna comprare il proprio Gateway?

  4. Ciao Emilio,

    Per la lampada Yeelight non saprei risponderti. Per quanto riguarda quella dell’Ikea, si. Devi avere il suo Gateway. Tutte quelle che compri in un secondo momento le puoi agganciare allo stesso Gateway. Non serve prenderne uno per lampada.

    Ciao

    Nik

  5. Io ho comprato tre lampadine Ikea, gateway e per associarle il sensore di movimento però adesso ogni volta che rileva si accendono tutte insieme…c’è un modo con hassio di farne accendere solo una? Perché se le dissocio da app Ikea poi non le vedo più su hassio

  6. Ciao Emilio,

    E’ una domanda molto interessante. Al momento io ne possiedo solo una e non riesco a darti subito una risposta. Appena acquisto la seconda ti farò sapere. Sono abbastanza convinto si possa comandare la singola lampadina tranquillamente

    Ciao

    Nik

  7. Ciao nik allora ti aggiorno che si possono tutte connettere al gateway anzi si devono altrimenti non si controllano ma poi si possono altrettanto dissociare nuovamente in modo che non siano collegate al sensore…l’unico problema è che quel sensore non si può utilizzare a quanto pare come sensore vero e proprio con qualsiasi dispositivo ma funziona solo con luci Ikea e solo con le opzioni del sensore quindi le automazioni non le puoi fare

  8. Ciao Emilio,

    Scusami ma non ho capito la domanda, intanto però posso risponderti a quella di prima. Ho avuto modo di testare 2 lampade IKEA, connesse allo stesso Gateway e poi mappate su HomeAssistant. Ti confermo che si possono pilotare separatamente le lampadine da Homeassistant.

    Ciao

    Nik

Lascia un commento