Android 7.0 tutto quello che c’è da sapere su questa versione

Ci siamo, finalmente è arrivata la nuova versione di Android: Android 7.0 Nougat. Tante sono le funzionalità che sono state introdotte in questa versione. In questo articolo andremo ad analizzare in dettaglio cosa è cambiato rispetto alle versioni precedenti e come cambierà il nostro modo di interagire con Android con questa versione.

 

 

Premessa

Come ogni nuova versione, anche Android 7.0 non sarà disponibile fin da subito per tutti i dispositivi Android. Il nuovo LG V20, smartphone che uscirà a breve, l’avrà già installata di default, ma telefoni come il Samsung J7 per esempio dovranno aspettare ancora qualche mese.

 

Prestazioni

  • Con Android 7.0 è stato annunciato ufficialmente il supporto per Vulkan API con il quale saremo in grado di far girare molto più velocemente giochi con grafica complessa.
  • Nuovo Compilatore JIT. Avete presente quando con Android Lollipop e Marshmallow il telefono ci metteva secoli ad accendersi? Questo nuovo compilatore migliora in generale le prestazioni del dispositivo riducendo la quantità di spazio di archiviazione richiesto per le APP e migliorando il rendimento in termini prestazionali.

 

Focus su JIT: JIT sta per Just In Time. In pratica quando il telefono viene acceso, invece di pre-caricare tutte le applicazioni, ne compila solo una parte in modo da velocizzare l’accensione. Il fatto che il telefono non compili tutte le app durante l’accessione va a migliorare l’uso di RAM e in generale delle prestazioni, riducendo così i tempi di avvio. Non male vero?

  • Modalità VR. VR sta per Virtual Reality. In Android 7.0 sono stati apportati parecchi miglioramenti a questa nuova funzionalità portando il VR ad un altro livello. (Son onesto, continuo a preferire giochi per PC o stare seduto comodamente in divano a giocare all’Xbox)

 

Batteria

Siete tutti preoccupati se la batteria verrà drenata da Android 7.0? Non c’è pericolo! Con Android Nougat sono state introdotte due nuove interessantissime funzionalità

  • Sospensione: Non è quella che siamo abituati a pensare. I programmatori hanno migliorato questa funzionalità in modo tale da risparmiare batteria anche quando il vostro telefono è in tasca oppure non sta facendo attività.
  • Risparmio Dati: Attivando questa opzione, possiamo limitare solo l’uso esclusivo dell’utilizzo dei dati in background. Utile per ottimizzare non sono i consumi di batteria ma anche di Gb!

 

Produttività

  • Schermo diviso. Alcuni telefoni già lo permettevano ma Android 7.0 ha portato questa funzionalità ad un altro livello integrando quasi del tutto l’uso dell’app con lo schermo diviso.

Per fare un esempio: con Google Chrome è possibile da una parte dello schermo aprire una pagina Web e premendo “Apri nell’altra schermata“, caricarla nella parte inferiore.

  • Modalità Picture-in-picture. Su Android TV è possibile continuare a guardare i video mentre vengono controllate o modificate le impostazioni.
  • Passaggio rapido. E’ sufficiente toccare due volte il pulsante “Panoramica” per spostarsi tra le due applicazioni usate più di recente.

 

Gestione notifiche

  • Notifiche raggruppate. A colpo d’occhio è ora possibile vedere le ultime notifiche che abbiamo ricevuto. E’ sufficiente un tocco per visualizzare i dettagli.
  • Risposta diretta. Finalmente. Con questa funzionalità di Android 7.0 è possibile rispondere direttamente ad una notifica che abbiamo ricevuto dal pannello di notifiche. Non sarà più necessario aprire l’applicazione in questione.
  • Gestione delle notifiche. Quando compare una notifica è sufficiente tenere premuto per attivare o disattivare le impostazioni di notifica.

In sostanza potete per esempio scegliere: “Mostra notifiche silenziosamente” o “Blocca tutto“. Volendo è possibile gestire le singole notifiche all’interno dell’applicazione, indicando le preferenze in “Non disturbare” per esempio.

 

Usabilità di sistema

  • Personalizzazione delle impostazioni rapide. E’ ora possibile riorganizzare i riquadri delle impostazioni rapide per accedere più velocemente alle impostazioni preferite.
  • Barra delle impostazioni rapide. La barra delle impostazioni rapide è stata ridisegnata, garantendo così un’esperienza migliorata nell’uso di questa funzionalità.
  • Suggerimenti nelle impostazioni. Tra le impostazioni è possibile trovare dei suggerimenti su come utilizzare ancora meglio il tuo dispositivo con Android 7.0
  • Opzione “Cancella tutto” in Panoramica. E’ ora possibile chiudere tutte le app eseguite in background toccando “Cancella tutto” in Panoramica.
  • Informazioni per le emergenze. Funzione molto utile secondo il mio punto di vista. In pratica è possibile inserire le proprie informazioni importanti/vitali nel caso di un’emergenza come ad esempio: Nome, allergie, gruppo sanguigno o un contatto di emergenza.

Funzionalità molto utile se per esempio non siamo coscienti ed il personale del pronto soccorso non ha modo di verificare queste informazioni. Tali informazioni saranno visibili nella schermata di blocco del dispositivo.

 

Nuove funzionalità di Privacy e sicurezza per Android 7.0

  • Avvio diretto. Con Avvio diretto, il telefono viene riavviato in meno tempo e funzionalità come i messaggi o la sveglia vengono caricate ancor prima di immettere le password di sblocco.

Se avete sperimentato la crittografia dei dati, vi sarete accorti che una volta che il telefono è stato criptato non è più possibile accenderlo senza prima inserire il codice di sblocco.

Questa funzionalità ha pro e contro. Un aspetto negativo per esempio è che finché non sbloccate il telefono non potete ricevere chiamate! Con Avvio diretto di Android 7.0, il telefono viene avviato fino alla schermata di blocco ma le informazioni continuano a rimanere criptate fin quanto non inserite la password.

  • Aggiornamenti Software senza interruzioni. Ora gli aggiornamenti vengono scaricati in background così una volta che gli aggiornamenti sono pronti per l’installazione, il telefono li installerà al successivo riavvio.
  • Crittografia basata su file. Non c’è molto da spiegare. Nelle versioni precedenti di Android, una volta attivata la crittografia del dispositivo, veniva criptata solo l’unita. Con Android 7.0 invece la crittografia è effettuata a livello di file. In questo modo è stata aumentata la protezione dei dati all’interno del dispositivo.
  • Accesso a cartelle specifiche. Ora è possibile limitare le applicazioni ad accedere solo a specifiche cartelle del nostro telefono. Le app possono richiedere l’accesso anche ai supporti rimovibili.
  • Viso attendibile. Il riconoscimento facciale è stato migliorato grazie ad un sistema meno sensibile all’illuminazione, agli elementi aggiuntivi del nostro viso (occhiali, barba etc) e al modo in cui teniamo in mano il telefono.
  • Blocco numeri avanzato. Ci son volute 7 versioni ma ora ci siamo. Con Android 7.0 abbiamo a disposizione una piattaforma che ci permette di gestire in autonomia i numeri da bloccare e le chiamate anonime.

 

Supporto Multilingua

  • Supporto multilingua. Oltre ad impostare la lingua del proprio telefono, con Android 7.0 è possibile visualizzare anche i risultati di ricerca nella lingua desiderata. In più è possibile rimuovere la traduzione di pagine web per una lingua che già conosciamo.

 

Android per lavoro

  • Modalità Lavoro. Con la modalità lavoro è possibile attivare o disattivare notifiche per le app di lavoro installate nel telefono. Questa funzionalità è stata introdotta per quelli che utilizzano il telefono per scopi personali e lavorativi in modo da equilibrare le due cose.

Per attivare questa funzionalità è necessario avere un telefono con un profilo “Lavoro” attivo. Personalmente continuerò ad avere il telefono di lavoro e quello personale.

 

Considerazioni

Ho avuto modo di provare Android 7.0 su un Samsung Galaxy S7 e devo ammettere che non è male. Dobbiamo considerare che il telefono in questione non è un modello vecchio e che quindi è predisposto ad un aggiornamento di software come questo. Non ho avvertito cali di prestazioni, lag o altri.

 

Sembra che questa volta gli sviluppatori siano riusciti a creare una versione per la quale vale la pena aggiornare il telefono.

Un consiglio: se avete un telefono pronto per l’aggiornamento ad Android 7.0, fatevi un giro su qualche Forum per capire se qualcuno ha riscontrato bug o altro nel vostro telefono prima di aggiornarlo.

E’ sempre buona cosa verificare potenziali incompatibilità con il software prima di procedere con l’aggiornamento. Ho avuto brutte esperienze con il Samsung Note 3 Neo.

Stai già utilizzando Android 7.0? Fammelo sapere nei commenti!

Lascia un commento